Biofabbrica

Biofabbrica Insetti Utili (B.I.U.)

Contrada Margherito s.n. – Ramacca (CT)

Tel. 095 2938853 - Cell. 348 4401938

e-mail: biofabbricaramacca@entesviluppoagricolo.it

pec: servizio.sviluppo@pec.entesviluppoagricolo.it

Responsabile sede operativa: D.A.C. Dario D'Angelo 

e-mail: dario.dangelo@entesviluppoagricolo.it

Responsabile Tecnico:  Dott. Agr. Salvatore Calcaterra

e-mail: salvatore.calcaterra@entesviluppoagricolo.it

 

Dopo oltre 15 anni di attività, in cui l’Ente ha messo a punto le relative prestazioni conferendo prima gratuitamente e poi a prezzo agevolato principalmente i seguenti n° 3 ausiliari entomologici per l’agrumicoltura in biologico: Aphytis melinus, Cryptolaemus montrouzieri e Leptomastix dactylopii, dal 2021 è entrata in vigore la nuova regolamentazione per l'acquisizione contribuita degli insetti utili prodotti dalla Biofabbrica dell’E.S.A. (B.I.U.). In sintesi, gli insetti utili saranno conferiti a titolo oneroso con un meccanismo di pagamento duale composto da una quota di iscrizione all'albo regionale annuale (€ 15,00/Ha/anno) e da un contributo costituito dall'effettivo consumo delle tipologie entomologiche acquisite, durante la stagione di difesa.

Il 23 dicembre 2021, conformemente a quanto previsto dall'art. 11 della disciplina di vendita degli insetti utili, l'Ente e la ditta Bioequilibrium Natural Innovation hanno stipulato un accordo per la distribuzione triennale (2022-2024) in esclusiva degli insetti utili prodotti presso la Biofabbrica di Ramacca (CT).

L'Ente, quindi, continuerà a produrre gli ausiliari che verranno venduti alla suddetta ditta, la quale, a sua volta, ne curerà la commercializzazione sul libero mercato. L'acquisto e la consegna degli insetti, esclusi gli Aphytis melinus di cui la Biofabbrica mantiene la prerogativa di vendita e distribuzione, potrà, quindi, essere concordata con la suddetta società ai seguenti contatti:

Bioequilibrium S.r.l.

Sede legale:Via Tadino, 52 - 20124 Milano

Sede operativa: Via delle Industrie, 11 - 20075 Colturano (Mi)

Mob: 3338872115 - Uff: 0229518377

mail: info@bioequilibrium.eu - a.spadola@bioequilibrium.eu

web: www.bioequilibrium.eu

 

Dal suddetto accordo, come detto, è stata stralciata la vendita e la distribuzione dell'Aphytis melinus che l'Ente continuerà a conferire nelle forme consuete e al costo, per il 2022, di € 0,89 oltre IVA per 1.000 unità, considerata l'elevata valenza sociale ed economica di detto ausiliare per le aree di produzione agrumicola della Sicilia.

 

Pertanto, permanendo il ruolo centrale dell'Ente nel settore della difesa biologica delle colture, con questo accordo viene data stabilità ai bilanci della BIU che, potendosi giovare di dette entrate, pervengono ad un sostanziale e concreto equilibrio.

In considerazione di tutto ciò si fa presente che, da parte della struttura della Biofabbrica, saranno prese in considerazione solamente le richieste di fornitura degli Aphytis melinus.

 

Alcuni fotogrammi del ciclo di produzione e dell'utilizzo in campo degli insetti.

   

 

Il servizio sarà fornito a seguito dell’espletamento delle seguenti procedure di trasparenza:

a) invio da parte delle aziende agricole del territorio regionale (o loro associazioni aventi natura giuridica), della domanda di iscrizione (Allegato A) all’albo regionale delle imprese interessate  e della copia di bonifico inerente il contributo a saldo per gli insetti ritirati dall'ESA nelle campagne precedenti laddove l'azienda sia già stata utente della Biofabbrica. Detta domanda dovrà essere  recapitata brevi manu o per e-mail a biofabbricaramacca@entesviluppoagricolo.it in contrada Margherito, Ramacca (CT) dall'1 Dicembre al 31 Gennaio precedenti all'inizio della campagna di conferimento che inizia a marzo e finisce a novembre;

b) almeno 15 giorni precedenti al primo utilizzo, le aziende richiedenti la fornitura entomologica, dovranno recapitare con le stesse modalità di cui al punto precedenteapposita richiesta per accedere alla tipologia ed alla quantità degli insetti utili che la competente SOPAT o UIA, eventualmente, indicherà come adeguate alle necessità di lotta, anche con riguardo ai valori di riferimento di cui all’art. 3 della disciplina per la cessione degli insetti utili prodotti presso la Biofabbrica. Di conseguenza, le relative istanze potranno essere inviate tramite SOPAT o UIA o, in alternativa, direttamente dall'azienda agricola che potrà dichiarare la Sezione Operativa di Assistenza Tecnica che, eventualmente, presenzierà ai lanci. Tali istanze dovranno essere redatte sugli appositi modelli: (Allegato B da utilizzare da parte degli uffici suddetti)
(Allegato C da utilizzare da parte dell'azienda  agricola)
A seconda dell’andamento fitosanitario dell’annata, tali istanze potranno essere, durante la stagione, diverse e successive; per ciascuna istanza dovranno essere rispettate, sempre e comunque, le modalità descritte.

Per le aziende agricole e/o soggetti pubblici e privati di diverso tipo non ricadenti all'interno del territorio della regione Sicilia, vige una diversa regolamentazione visionabile all'interno della disciplina per la cessione degli insetti utili prodotti presso la Biofabbrica ed in particolare all'art. 11.

Si fa presente, infine, che le aziende dovranno dimostrare il pagamento delle forniture degli anni precedenti e/o dell'anno in corso pena il depennamento della fornitura stessa dell'anno in corso.




Esa Risponde

@@alt@@

Protocolli sottoscritti

@@alt@@

Rassegna stampa

@@alt@@